Logo Comune di San Michele di Ganzaria
Comune di 
San Michele di Ganzaria
Città metropolitana di Catania 

GREEN PASS

COMUNE DI SAN MICHELE DI GANZARIA

(Città Metropolitana di Catania)

AVVISO

per

  • il personale in servizio
  • i soggetti che svolgono, a qualsiasi titolo, la propria attività lavorativa o di formazione o di volontariato presso questo ente,
  • i titolari di cariche elettive o di cariche istituzionali di vertice di questo ente.

Al fine di prevenire la diffusione dell’infezione da  SARS-CoV-2 e adempiere agli obblighi legali previsti dall’ Art. 9-quinquies (Impiego delle  certificazioni  verdi COVID-19 nel settore pubblico) aggiunto dall’art. 1 del D.L. 21 settembre 2021, n. 127 al D.L. 2021, n. 52, convertito, dalla legge 17 giugno 2021, n. 87, ai fini dell’accesso ai luoghi di lavoro delle persone sopra indicate, è fatto obbligo di possedere e di esibire, su richiesta, la certificazione verde COVID-19 (c.d. green pass), in formato cartaceo oppure digitale (DPCM 12 ottobre 2021).

Tale certificazione non è necessaria per gli utenti che intendano accedere agli uffici comunali  durante l’orario di ricevimento del pubblico ed unicamente per  usufruire dei servizi comunali.

Per i soggetti esenti dalla campagna vaccinale il controllo sarà effettuato mediante lettura del QRCODE in corso di predisposizione.Nelle more del rilascio del relativo applicativo, tale personale – previa trasmissione della relativa documentazione sanitaria al medico competente dell’amministrazione di appartenenza – non potrà essere soggetto ad alcun controllo. Resta fermo che il Medico competente – ove autorizzato dal dipendente – può informare il personale deputato ai controlli sulla circostanza che tali soggetti debbano essere esonerati dalle verifiche.

Ai sensi delle Circolari del Ministero della salute n. 0035309-del 04/08/2021 e n. 0043366 del 25/09/2021 si informano tali soggetti che devono necessariamente continuare a mantenere le misure di prevenzione come: usare le mascherine, distanziarsi dalle persone non conviventi, lavare le mani, evitare assembramenti in particolare nei locali chiusi. Il responsabile del servizio è tenuto a verificare che l’accesso ai locali del comune avvenga nel rispetto delle suddette prescrizioni. Il personale incaricato, con atto formale recante le necessarie istruzioni, è autorizzato a procedere unicamente alla verifica delle certificazioni verdi COVID-19 mediante la lettura del codice a barre bidimensionale, utilizzando esclusivamente l’applicazione mobile “VerificaC19che consente unicamente di controllare l’autenticità, la validità e l’integrità della certificazione, e di conoscere le generalità dell’intestatario, senza rendere visibili le informazioni che ne hanno determinato l’emissione. Per completare la verifica potrebbe essere necessario confrontare i dati anagrafici riportati nel green pass con quelli di un documento d’identità valido. In tal caso, l’intestatario della certificazione verde COVID-19 dimostra, a richiesta dei verificatori, la propria identità personale mediante l’esibizione di un documento di identità. L’attività di verifica delle certificazioni non comporta la raccolta dei dati dell’intestatario in qualunque forma, salva la raccolta dei dati strettamente necessari all’applicazione delle misure disciplinari e per l’applicazione delle sanzioni, ove previste, in caso di violazione degli obblighi di esibizione della certificazione. Il controllo relativo alla corretta esecuzione delle verifiche di cui al presente articolo è svolto dalle Forze di polizia e dagli agenti di pubblica sicurezza ai sensi del DPCM 17 giugno 2021.

15 ottobre 2021                                                                      Grazie per la collaborazione Il Sindaco

Allegati

Top